giovedì 20 ottobre 2011

Indignati, arrestata Naomi Wolf

 

 

La scrittrice femminista finisce in manette per difendere i manifestanti di Occupy Wall Street




Non si ferma la protesta degli Indignati americani. La notizia che oggi ha fatto il giro del mondo però, riguarda un arresto clamoroso tra i manifestanti di Occupy Wall Street: la polizia di New York ha portato via in manette la più famosa delle femministe americane, Naomi Wolf. La scrittrice del best seller Il Mito della Bellezza (il manifesto del femminismo moderno, milioni di copie vendute) è stata arrestata presso gli Skylight Studios, nel quartiere di Manhattan, dove si svolgeva una serata organizzata dall’Huffington Post, in cui è stato premiato il governatore di New York, Andrew Cuomo. Ufficialmente invitata alla serata, la Wolf, che è scrittrice per il sito del giornale, ha difeso all’ingresso il diritto dei manifestanti di usare il megafono per la loro protesta. Incurante delle indicazioni degli agenti di polizia che la invitavano a desistere, la Wolf è stata arrestata insieme ad altri manifestanti.


SCANDALO SANITA' PARMA COMUNICATO

Tutti ormai siamo a conoscenza delle note vicende giudiziarie che coinvolgono, come parte lesa,  l'Ospedale Maggiore di Parma. Non...