sabato 8 novembre 2014

Usi Ait

fonte: https://www.facebook.com/unionesindacale/posts/400827703404587?fref=nf


ULTIMISSIME da Carrara.



Stamattina alle ore 11, si è radunata davanti al palazzo civico di Carrara , sede dell'amministrazione comunale, una folla di circa 3500 persone, che protestava contro il sindaco Zubbani e la sua giunti, colpevoli del disastro annunciato che si è abbattuto tra martedì e mercoledì mattina su tutto il territorio comunale. La folla chiedeva a gran voce le dimissioni della giunta. Il sindaco apparso sulla sommità di una scalinata, alle ore 12.30, protetto da una quindicina di poliziotti in tenuta anti sommossa ha dichiarato:
' il sindaco e l'amministrazione comunale non si sentono responsabili dell'accaduto e non rassegneranno le dimissioni'. A questo punto si è levato dalla piazza un vero e proprio ruggito che è culminato con il tentativo di raggiungere il sindaco Angelo Zubbani che è stato costretto a una fuga precipitosa, protetto dagli scudi della PS e dei cc. A questo punto centinaia di persone hanno occupato il palazzo comunale dichiarandosi in presidio permanente. La richiesta principale degli occupanti è quella di ottenere il commissariamento del comune di Carrara e di costituire comitati di controllo e di vigilanza su tutti gli atti amministrativi e sulle opere di sicurezza da attuare.
Vogliamo sottolineare che la mancanza di vittime è da attribuirsi a un 'puro miracolo'.
A PARTIRE DALLE 20.00 ASSEMBLEA NEL PALAZZO CIVICO OCCUPATO
Nonostante la mobilitazione, migliaia di persone continuano a spalare incessantemente il fango . Molte altre si stanno recando a dare loro un aiuto solidale. La solidarietà sta fluendo spontanea, anche dalle città e dai paesi limitrofi. Basti pensare che gli studenti dell'Istituto Alberghiero hanno portato cibo e bevande.
USI LAVORATRICI E LAVORATORI ENTI LOCALI DI CARRARA
USI SEZIONE DI LUCCA











ITALIA FASCISTA 2.0

Il caso di Roma, riguardo l'approvazione da parte della giunta comunale, per dedicare una strada alla memoria di Giorgio Almi...