martedì 6 dicembre 2011

la manovra Monti


Riportiamo di seguito il testo della manovra del governo delle banche.
Ci riserviamo, dopo lettura, di commentare, ma si intuisce subito che chi paga la crisi è la gente comune, gli operai, i dipendenti, il pubblico, la sanità. I salari saranno tassati e non incrementati, tredicesime più snelle, aumento del precariato, bloccate la perequazione delle pensioni. Costo della politica intoccato, come gli stipendi milionari dei dirigenti delle aziende pubbliche, banche. 
Casa Anarchica



ITALIA FASCISTA 2.0

Il caso di Roma, riguardo l'approvazione da parte della giunta comunale, per dedicare una strada alla memoria di Giorgio Almi...